Fiori e sentimenti

immagine-poesie-sui-fiori-2 (32K)

AL PAPA'
Le spalle larghe e forti,
avanti a me
per indicarmi la strada,
e non sviarmi…
Il tuo sorriso aperto,
per appoggiarmi
quando
mi è duro il cammino…
Lo sguardo sempre intento
a guardarmi,
pronto a ridarmi
fiducia e speranza…
è mio padre! (Gaby 2007)

LAUREA

Si chiude per sempre
l’età 
delle notti
passate sui libri,
delle albe insonni,
dei libri sfogliati,
dei caffè trangugiati.
Si chiude per sempre
l’età
delle ore
passate in un ozio
apparente,
e che ozio non era.
Ti affacci
in un mondo
a te estraneo,
denso di esami 
senza un voto, forse,
ma tanto più duri.
Ti affacci…
e sei solo…
portando con te
l’impronta di un sogno
a lungo sognato.
Che i tuoi sogni
diventino
realtà;
che tu possa cambiare,
con il tuo essere nuovo,
un mondo ormai stanco…
ma per te …
rinnovato! 
Gabriella Nasi

 

AL MIO PAPA'BAMBINO
Che tenero orsacchiotto
Giace nel mio lettone;
sotto coperte e lenzuola
s'intrufola e grufola;
io rido estasiato,
un poco spaventato
dal gran solletico
che tu mi fai,
mentre pian piano Sali e vai:
vai vicino al mio visino
e mi riempi
di baci, profumo e odor di vino
mentre di là
la mamma ci chiama:
"E' pronto il desinare!"
Ma tu, con me,
ti fai desiderare,
mentre insieme
continuiamo a giocare!(Gaby 2007)


FESTA DELLA MAMMA

MAMMA!
Allegra e solare sempre,
tu sei...
anche quando
non splende il sole
ed il buio appanna
le nostre vite.
Allegra e solare ti ricordo,
mamma,
quando, io fanciullo,
asciugavi le mie lacrime
e curavi le mie ferite
col tuo sorriso.
Allegra e solare ancora,
durante gli anni
dei primi amori e dei tremori
dell'adolescenza insicura...
pronta a ridarmi,
con la tua stima in me,
il mio rispetto infranto.

(Gabry 2001)

MATER

Madre amorosa,
veglia su me.
Madre arrabbiata,
grida con me.
Madre coraggio,
lotta con me.
Madre sofferente,
piangi con me.
Madre gioiosa,
ridi con me.
Madre impaurita,
trema con me.
Madre consolatrice,
consola anche me.

(Gabry 2001)

MADRE BAMBINA

Il tuo volto è chino sul mio:
affrettato il respiro,
rosse le guance,
sbavato il rossetto
e colato il rimmel...
mentre giochi
e ridi con me.
Che voglia di giocare
a chiacchierare
con pasticcini e tè,
dietro le mille fantasie
che ci fanno volare
e possedere tutto ciò che c'è:
cioccolata, coccole e frappè!

(Gabry 2001)

FESTA DELLA MAMMA

RICORDI...

Ricordi, o madre,
le nottate china
sui miei sogni
infantili?
Ricordi, o madre,
i mille baci e le carezze
per scrollarmi
dal corpo e dall'anima
ferite e delusioni?
Ricordi, o madre,
le attese senza fine
passate ad aspettare
il mio ritorno,
dietro i vetri appannati
di una finestra chiusa,
con la luce spenta?
Ricorda, o madre,
ovunque io sarò,
distanti nel tempo e nello spazio,
tu sarai con me!

(Gabry 2001)

QUANDO

E quand' anch'io,
passati gli anni
e divenuta madre...
ritroverò in me
i tuoi gesti,
le tue parole,
le tue paure.
le tue speranze...
ti vorrò ancor più bene
e ti sarò vicina
al di là
d'ogni cosa.

(Gabry 2001)

Ultimo inserimento 1 settembre 2007