Leggende sul Natale

La Leggenda della rosa di Natale L'Elleboro è una pianta che fiorisce nel periodo invernale che si è guadagnato il titolo affascinante di "Rosa di Natale". La leggenda narra che una bambina povera incontro' i pastori che stavano andando a portare i loro doni a Gesù appena nato. Non avendo nulla da offrire, la bimba decise di non seguirli, si sedette e scoppio' in lacrime: ogni lacrima si trasformo'in rosa. Così potè farne in bel fascio, si incammino' anche lei per Betlemme e porto' le rose in omaggio alla Madonna.

Il Vischio
Perché appendiamo il vischio sulla porta di casa? Perché i Druidi del Nord Europa lo consideravano una pianta dai poteri magici e se due nemici si incontravano sotto il vischio dovevano deporre le armi.
Inoltre, poiché il vischio era la pianta della dea Freya, divinita' anglosassone dell'amore, si e' diffusa l'usanza che, baciandosi sotto il vischio, si avra'fortuna per il nuovo anno. Fonte:"Il Messaggero"

La leggenda del pettirosso

Un uccellino si trovava a passare davanti alla grotta dove era appena nato Gesù Bambino. Il Bambino aveva molto freddo ed il fuoco che i genitori avevano acceso stava per spegnersi. Così l'uccellino resto' tutta la notte accanto al fuoco, sbattendo le ali per ravvivarlo Il giorno dopo Dio lo ricompensò e, in segno di ringraziamento, gli fece apparire una macchia rossa sul petto. Da quel momento si chiamo' "pettirosso"