Il Giardino della Mortella (Forio - Isola d'Ischia)

Nel 1949, i signori William e Susan Walton giunsero ad Ischia per trascorrervi l'inverno. WIlliam, compositore di fama, trovò qui l'a pace e la concentrazione necessaria per ideare le sue opere musicali.

Qualche anno dopo i coniugi Walton decisero di comprare il terreno su cui oggi sorgono i Giardini della Mortella: un'imponente parete rocciosa volta verso il tramonto. Fu merito del famoso architetto di giardini britannico Russell Page la trasformazione della distesa di pietre in giardino a piani sfalsati, come ancora oggi lo ammiriamo. La costruzione del giardino cominciò nel 1956.

La fatica per arrivare fino in alto è stata tanta, ma siamo stati ripagati dal panorama che si gode dall'alto.

La costruzione del giardino fu un'opera imponente e complessa. occorreva scegliere alberi e arbusti che fossero resistenti al forte vento dell'isola e potessero affondare le proprie radici nelle rocce. Ma la creatività dei proprietari non si limitò alle specie presenti sull'isola: semi portati da Buenos Aires dalla signora Susan Walton, ordinati a in un Vivaio a Parigi e gli immancabili amici di famiglia che portavano in dono piantine da tutto il mondo...

Anche il lavoro di William era propizio per arricchire questa collezione fantasmagorica: inviò piante dalla nuova Zelanda che, nonostante il lungo viaggio, sopravvissero ed ancor'oggi fanno bella mostra di se'.

L'attenzione è comunque catturata, fra tante meraviglie, dalla Victoria Amazonica, un'esemplare di ninfea le cui foglie circolari possono raggiungere i due metri e mezzo di diametro. Fu scoperta nel 1801 negli affluenti del RIo delle Amazzoni, da un botanico tedesco di nome Thadaeus Haenke.

I Fiori, che possono raggiungere i 40 centimetri di diametro hanno una curiosa caratteristica: il primo giorno sono di colore bianco ed hanno sesso femminile, il giorno successivo, verso sera, il fiore si dischiude nuovamente, ma a quel punto è diventato un maschio ed ha un colore rosso porpora.

In Inghilterra, una Victoria Amazonica fiorì nel 1840 grazie alle cure di Joseph Paxton, capo giardiniere del Duca di Devonshire, che costruì appositamente una serra. A seguito di ciò, anche i famiosi Kew Gardens costruirono una serra speciale per ospitarla. Quella che vedete qui di fianco è appunto parte della vegetazione rigogliosa che fa da cornice alla VIctoria Amazonica all'interno della serra speciale dove viene mantenuta una temperatura costante piuttosto elevata e un livello di umidità comparabile alle foreste equatoriali. (Le foto  che vedete a sinistra e in alto sono state scattate all'interno della serra  sotto il getto dell'irrigatore... che eroi!)

 

Nella pagina dedicata al Ginko Biloba troverete le foto del grande albero situato nel giardino della Mortella.

Fondazione William Walton - La Mortella

Via F. Calise n.39 80075 Forio - Isola d'Ischia (Na)

tel.081/986220 - fax 081/986237

Il giardino è aperto da Aprile a Novembre il Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica, dalle 9.00 alle 19.00