Condividi

Demetra 2012 - Dal 25 al 27 Maggio 2012 a Villa Le Pianore a Capezzano Pianore (LU) Ingresso gratuito
fragole-giardini-demetra-2012 (32K)

I giardini di Demetra - Camaiore(Lucca) 27-29-maggio 2011

C'è una Demetra da ammirare nel lungo percorso tra fiori ed ortaggi, espositori raffinati, varietà rare e preziose come diamanti. C'è una Demetra da gustare e degustare nella profumata galleria dedicata ai palati fini tra specialità, tipicità e km zero. E c'è una Demetra da provare: interattiva ed educativa, sparsa qua e la, tra la suggestiva terrazza di Villa Le Pianore che domina l'orizzonte e i grandi giardini; una Demetra tutta da consumare tra laboratori creativi, percorsi e corsi, dimostrazioni e talk show esclusivi.
E' tutto pronto a Villa Le Pianore, a Capezzano (Lu), per la 44° edizione di Demetra, la "Rassegna della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra" in programma da venerdì 27 a domenica 29 maggio, dedicata quest'anno alle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia (orario di apertura dalle 9 alle 21. Ingresso Gratuito. Info Tel. 0584-986204/329 2304835. Email: turismo@comune.camaiore.lu.it). Oltre 200 espositori, per la prima volta ospitati anche nei giardini, protagonisti della rassegna promossa dall'Amministrazione Comunale con il contributo della Banca del Credito Cooperativo della Versilia, e sempre più appuntamento all'insegna della qualità, delle varietà e delle originalità che caratterizzano la storia, le tradizioni e il patrimonio orto-florovivaistico della Versilia. Tra le eccellenze le famose ed ambite fragole di Capezzano, vero simbolo della rassegna. Inaugurazione in agenda venerdì 27 maggio, alle ore 15, alla presenza del Sindaco Giampaolo Bertola, dell'Assessore al Turismo, Claudia Bonuccelli, dell'On. Debora Bergamini e dell'On. Roberto Rosso, Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.
Foto Ortaggi Demetra (72K)Le novità. Rose naturali che spostano le lancette fino ai tempi dei Borbone, l'esposizione delle uve medicee antiche, e una particolare collezione di rarissime varietà di ortensie. Tanta la curiosità per la salamandra jurassica in marmo (circa 13 x 4 metri) dell'architetto Tiziano Lera "nata" da maxi uovo esposto in occasione de "La Via degli Orti", e per le degustazioni di fiori. Si, proprio così. I fiori si possono anche mangiare (assaggi gratuiti tutti i giorni dalle 17 alle 18), e il giardino può essere trasformato in una fonte inesauribile di ingredienti per portare in tavola tutto il profumo e i sapori di fiori ed essenze. Fiori che saranno anche protagonisti della passeggiata all'interno del Parco alla scoperta delle erbe spontanee (domenica 29 alle ore 10. Per prenotazioni 329-2304835), di un corso fotografico per imparare tutti, ma proprio tutti, i segreti del mestiere e del florilegio musicale, appendice di suoni e parole firmata da Adriano Barghetti e Alessia Dini.
I percorsi. Due, come da tradizione, i percorsi che hanno reso Demetra tra i più originali, e ammirati (migliaia i visitatori nell'arco della tre giorni) eventi della Toscana. Il percorso degli ortaggi, ospitato nel PalaDemetra e organizzato in collaborazione con il Mercato Ortofrutticolo di Camaiore, è dedicato al tema della sostenibilità attraverso l'impiego artistico di materiali di recupero come sedie, panchine, divani, e oggetti per la casa trasformati in vasi, cornici e stravanti contenitori. Ecco allora spuntare piccoli orti domestici dove il divano è riciclato per diventare un balconcino dove coltivare insalate e piantine di pomodoro, o un tavolo prendere le forme di un orticello sospeso a mezz'aria. Tutto da scoprire invece, il percorso dei fiori, ospitato all'interno del PalaFiori ed ideato dall'amministrazione comunale con il contributo del Mercato dei Fiori di Viareggio.
Foto percorso dei fiori (95K)Talk show. Dall'arte floreale, ai fiori da mangiare fino ai polli ornamentali di razze antiche e alle erbe magiche, passando per le piante depurative e in estinzione e le fatture d'amore. Dibattiti e dimostrazioni con importanti ospiti sulla Terrazza di Demetra con il salotto condotto da Fabrizio Diolaiuti che porterà, all'ombra delle Villa Le Pianore, esperti del mondo della cucina, del benessere e del florovavaismo. Tre gli appuntamenti in agenda sabato 28: alle ore 16 con Marco Angelotti (fiorista), Massimo Anelli (collezionista), Antonio Morelli (Chef Hotel Esplanade), Franco Morbini (Chef Hotel Capri); alle 17,30 con Pia Pera e Vitaliano Biondi (Architetto) dal titolo "Hortus Pocus: erbe magiche e fatture d'amore" per parlare di malocchio e di altre leggende contadine, e alle 18,30 con le "Piante Depurative" con Alberto Paradossi (Facoltà di Agraria Università di Pisa) e Andrea Andrenucci (Dip. Biologia Università di Pisa). Due gli appuntamenti domenicali: alle ore 16 al centro del dibattito le piante nuove con Fabio Garbari (Facoltà di Agraria dell'Università di Pisa), Fernando Malorgio (Facoltà di Agraria dell'Università di Pisa), Antonio Morelli (Chef Hotel Esplanade) e Franco Morbini (Chef Hotel Capri). E alle 17,30 con l'incontro dal titolo "La salamandra e le rose" con Carlo Pagani (Maestro giardiniere) e Tiziano Lera (Architetto).
Laboratori ed eventi. Il più curioso è il Festival-Concorso-Esposizione degli spaventapasseri. Il più coinvolgente il percorso didattico dove imparare a realizzare pupazzi con carta, colla e materiali di recupero promosso dal Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica. Il più originale senza dubbio "Fiori di Galline", il laboratorio per realizzare, partendo dalle uova, simpatiche faccine utilizzando penne e piume promosso dell'esperto e collezionista Massimo Anelli collegato alla rassegna di polli ornamentali di razze antiche. Disseminati tra la terrazza e il Parco tante occasioni per diventare protagonisti: dai laboratori didattici alle visite guidate. E ancora "Volare nel Blu", le due lezioni tenute da Stefano Benvenuti dell'Università di Pisa con gli alunni delle scuole elementari e medie di Capezzano Pianore dedicate all'interazioni dei fiori con il mondo degli insetti impollinatori. In programmazione "Asinomondo" le passeggiate per il parco a dorso d'asino con la possibilità, per i piccoli amazzoni, di ottenere la famosa e prestigiosa patente asinina, la tradizionale mostra canina, l'equi bus dell'"Associazione Cavallo e Noi", il trekking sui percorsi della Duchessa, e la mostra di "Ricami e Merletti", nei saloni della Villa, a piano terra, curati da "Pietrasanta Ricama" e "Il club del punto croce". In Galleria, oltre alla tradizionale Mostra Micologica, esposizione di erbe selvatiche alimentari, a cura del Gruppo Micologico Camaiorese.
Mercato a km zero. Filiera corta, stagionalità, genuinità, convenienza e prodotti tipici con i mercati degli agricoltori di Campagna Amica promosso da Coldiretti che proprio a Demetra aveva debuttato tre anni fa, e "Donne in Campo" della Cia. Uno spazio dove poter incontrare gli agricoltori, acquistare i prodotti simbolo del territorio e risparmiare, anche fino al 30%, grazie al taglio delle intermediazioni. In vendita ortaggi e frutti di stagione, insaccati e salumi, prodotti delle api e confetture, piante, vino ed olio. Non mancherà nemmeno il distributore di latte automatico sfuso promosso da Coldiretti, e le iniziative di Unione Agricoltori e Confagricoltura.
Sapori e tipicità. Basta seguire l'olfatto per scoprire la galleria del gusto "nascosta" nelle segrete della Villa (da venerdì a domenica dalle 9 alle 21). In degustazione olio, vino e gastronomia per approntare un vero e proprio tour enogastronomico curato dal Consorzio della Strada del Vino e dell'Olio di Lucca, Montecarlo e Versilia. Spazio al gemellaggio con i cugini di Carpentras che sarà presente come ogni anno con una delegazione, e agli amici di Castel di Casio (Bo).
Convegni. C'è anche molto da imparare a Demetra con i tre importanti convegni in programma nella nella sala convegni di Villa Le Pianore (1° piano). Castagni toscani a rischio a causa del cinipide galligeno nella tavola rotonda promossa da Toscana Miele (venerdì a partire dalle ore 15) a cui parteciperà l'On. Roberto Rosso, Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Si parlerà dell'olio extravergine di oliva, e dell'innovativo sistema di identità e valorizzazione durante il conveg (inizio ore 10) promosso da Confagricoltura Lucca, CDI OEVO, APOT Lucca, Consorzio Tutela Olio Dop Lucca. "Cibo, territorio e innovazione" è l'altro convegno promosso da Donna Impresa Coldiretti e Comitato Imprenditoria Femminile Camera di Commercio di Lucca per parlare, insieme ad un nutrito pool di esperti, di imprenditoria rosa, multifunzionalità. Tra i partecipanti anche Antonio Cianciullo, firma di Repubblica, e l'amministratore delegato di Serico Gruppo Crescme Sandro Polci.
Bus Navetta. Per evitare di congestionare l'area circostante a Villa Le Pianore l'amministrazione comunale ha attivato, come ogni anno, un servizio bus navetta (30 posti) gratuito con i seguenti percorsi: Villa Le Pianore, Via Sarzanese, rotonda con Via Arginvecchio e ritorno. Villa Le Pianore, Via Sarzanese, Piazza degli Alpini e ritorno.
DEMETRA TRICOLORE PER I 150°, A VILLA LE PIANORE FIORI E TIPICITA’ DA AMMIRARE E DA MANGIARE
Dal 27 al 29 maggio, a Villa Le Pianore, la “Rassegna della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra”. Oltre 200 espositori, due percorsi tra fiori ed ortaggi, rose antiche e varietà rarissime, prodotti tipici, mercati esclusivi degli agricoltori, talk show e laboratori e molto altro ancora. Ingresso Libero.

I 150 anni dell’Unità d’Italia nel giardino sempre verde di Demetra. Torna, puntuale come ogni primavera, dal 27 al 29 maggio, nella cornice maestosa di Villa Le Pianore, a Capezzano, nel Comune di Camaiore (Lu), la “Rassegna della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra” dedicata quest’anno alle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
In vetrina, per tre giorni, l’espressione più alta e più pura del patrimonio orto florovivaistico ed enogastronomico della Versilia rappresentata da oltre due cento espositori, tra floricoli, vivaisti e orticoli, che quest’anno invaderanno anche i giardini della Villa che dominano dall’alto della collina il mare. Tra le novità l’esposizione di rose naturali che rimandano ai tempi dei Borboni, uve medicee antiche e da collezione, e una particolare collezione di rarissime varietà di ortensie. Due gli ecosistemi riprodotti: il percorso dei fiori e il percorso degli ortaggi per passeggiare, serenamente, dentro la poetica spontaneità della natura. A Demetra tante idee e suggerimenti per realizzare, trasformare, migliorare e rendere originali giardini, orti e piccoli angoli verdi. Ad accompagnare la Demetra delle meraviglie da ammirare, la Demetra da provare e da mangiare in un simbolico percorso tra storia, luoghi e tradizione attraverso una ricchissima programmazione di eventi collaterali che da sempre caratterizzano il format vincente della Rassegna, spaziando dai talk show con importanti esperti fino alle dimostrazioni di arte floreale ai mercati esclusivi degli agricoltori fino alla galleria del gusto, ai laboratori e fattorie didattiche per adulti e bambini, e al corso di fotografia per imparare a immortalare la natura (Orario di apertura dalle 9 alle 21. Ingresso Gratuito. Info Tel. 0584-986204/329 2304835. Email: turismo@comune.camaiore.lu.it). In programma anche momenti di alta specializzazione per addetti e operatori del settore tra convegni e presentazioni. Filo conduttore della Rassegna, promossa dall’Amministrazione Comunale con il contributo della Banca del Credito Cooperativo della Versilia, la famosa fragola di Capezzano, fiore all’occhiello del sapere agricolo camaiorese, e simbolo nobile di una delle principali varietà frutticole della Toscana che nonostante le difficoltà economiche e la concorrenza resiste con tenacia mantenendo viva la tradizione dei frangolicoltori versiliesi. Promossa in collaborazione con il Mercato dei Fiori di Viareggio, del Mercato Ortofrutticolo di Camaiore, Coldiretti, Cia, Confagricoltura, Unione Agricoltori, Consorzio della Strada del Vino e dell’Olio di Lucca Montecarlo Versilia, l’edizione 2011 di “Demetra” sarà, insieme all’omaggio alle radici del nostro paese, all’Italia del tricolore, un omaggio al lavoro e alle tradizioni orticole e floricole della Toscana.

Informazioni

Per informazioni Ufficio Turismo Comune di Camaiore Apertura: Venerdì ore 17 Sabato e Domenica ore 9 Chiusura: ore 21 Email: turismo@comune.camaiore.lu.it Tel: 0584.986204 Fax: 0584.986297 Segreteria: 329-23 04 835 Orario: dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 17,30 Andrea Berti
Ufficio Stampa
338 41 47 298
338 41 47 298
skype: andreabertiufficiostampa



I Giardini di Demetra

Capezzano Pianore (Lu), 21-23 maggio 2010
43° “Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra”
NELL’ISOLA DEL TESORO, A DEMETRA LA STORIA, IL MITO E IL LAVORO DELL’AGRICOLTURA VERSILIESE TORNA LA TRE GIORNI CAMAIORESE DEDICATA ALLE ECCELLENZE ORTO-FLOROVIVAISTICHE DELLA VERSILIA
Prende ispirazione dal romanzo di Stevenson la 43° edizione della “Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra”. A Villa Le Pianore, nel cuore di Capezzano, il tradizionale appuntamento con “Demetra” tra esposizione di fiori e ortaggi, frutti e piante, dimostrazioni di arte floreale e talk show, percorsi del gusto, spettacoli e prodotti a km zero. Ingresso Libero.
“Demetra” come una grande isola del tesoro tra storia, mito e lavoro. Il ricchissimo patrimonio di eccellenze orto-florovivaistiche della Versilia, terra di contadini e di tradizioni secolari, sudore e sacrificio, torna ad essere protagonista, da venerdì 21 a domenica 23 maggio (dalle 9 alle 24. Ingresso Gratuito. Email: turismo@comune.camaiore.lu.it e 0584.986204), a Villa Le Pianore, a Capezzano, nel Comune di Camaiore (Lu), nell’ambito della 43° edizione della “Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra” promossa dall’amministrazione comunale con il contributo della Banca del Credito Cooperativo della Versilia. Regina della mostra sua maestà la fragola che sarà presente con una foltissima delegazione di produttori e varietà locali. “Demetra 2010” si ispira alla fantastica isola descritta dal romanzo di Robert Louis Stevenson per “raccontare”, attraverso suggestivi e coinvolgenti giochi cromatici e decorativi, similitudini con la flora tipica della macchia, il duro lavoro dei campi e la magia della vanga come strumento di esaltazione del lavoro e dell’agricoltore. “Demetra” è un viaggio che non ti aspetti; un’isola ideale dove scoprire i tesori della terra magnificamente esposti in un percorso di conoscenza tra fragole e ortaggi di stagione, frutta, erbe aromatiche e ninfee, fiori e piante in vaso e recise, da frutto e da giardino. Divisa in due grandi giardini, nel PalaFiori sarà allestita la composizione che richiama l’isola del Tesoro, immaginata questa volta nel Mediterraneo, e più precisamente nell’Arcipelago Toscano, con la flora tipica caratterizzata da cipressi, lentisco, leccio, corbezzolo, olivi e melograni, ginestre, erica, rosmarino, mirto e salvia, e la spiaggia da dove forzieri pieni di tamerici, elicrisum e timo, porteranno alla luce i tesori del florovivaismo locale. Nel PalaDemetra sarà invece ospitata l’esposizione di ortaggi e frutta che richiama, quest’anno, il lavoro dell’agricoltore rappresentato dalla vanga che “scava” alla ricerca del tesoro-raccolto.
Ecco come si presenterà ai migliaia di visitatori la prossima edizione della mostra esaltata dal progetto del Liceo Artistico Statale di Lucca coordinato dal Professor Carlo Cipollini e dal Presidente, Walter Rinaldi. Promossa in collaborazione con il Mercato dei Fiori di Viareggio, del Mercato Ortofrutticolo di Camaiore, Coldiretti, Cia, Confagricoltura, Unione Agricoltori, Consorzio della Strada del Vino e dell’Olio, “Demetra” punta sulla qualità e sull’eccellenza degli oltre 200 espositori tra floricoli, vivaisti e orticoli, in rappresentanza di oltre 2 mila attività e 6 mila addetti, creando un fil rouge con l’iniziativa “La via degli Orti”, primo successo di Primavera tutto camaiorese.
Non mancheranno naturalmente le degustazioni di prodotti tipici e vino, i richiestissimi percorsi del gusto in Villa, i talk show esclusivi con famosi esperti di enogastronomia e agricoltura, le dimostrazioni di arte floreale e sculture vegetali con maestri fioristi. Tra le novità da segnalare l’ampliamento dell’area dedicata ai prodotti a km zero (filiera corta) con il mercatino degli agricoltori.
A “Demetra” l’agricoltura è un tesoro da scoprire!

DEMETRA 2009
BILANCIO 2009: + 10% VISITATORI, A DEMETRA VINCE LA QUALITA’ DAL GUINNESS AL DEBUTTO DEL FARMER MARKET: EDIZIONE INDIMENTICABILE


Migliaia i visitatori la domenica 24 maggio 2009 a Villa Le Pianore. Già in tanti venerdì e sabato tra gli stand. Tutto esaurito l’incontro con Beppe Bigazzi. Piacciono i talk show in terrazza. La spaghettata record frutta 500 euro. L’incasso alla Misericordia di Capezzano. Soddisfatti l’amministrazione comunale e gli organizzatori. + 10% di pubblico per Demetra. La 42° edizione della “Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra” di Capezzano Pianore (22-24, Camaiore) si è chiusa con uno score straordinario. Bissata l’affluenza di pubblico durante la domenica con migliaia di curiosi ed appassionati che dal tardo pomeriggio sono saliti sino su, a Villa Le Pianore, nonostante il caldo; l’elemento nuovo è l’aumento di presenze nel giorno dell’inaugurazione, venerdì, e il sabato. Un segnale importante per una mostra che ambisce a diventare sempre più momento di incontro tra gli operatori e i professionisti del settore, e ad attrarre cultori e amanti del buon cibo e della cultura del mangiare bene da tutta la Toscana attraverso momenti di livello come quelli offerti dai talk show di Fabrizio Diolaiuti (direttore artistico della rassegna) a cui hanno partecipato guru del calibro di Beppe Bigazzi (tutta esaurita la terrazza domenica) e Pier Luigi Rossi, e ancora i percorsi del gusto, degustazioni di prodotti di eccellenza come il formaggio lo scoppolato e il prosciutto dolce il “Penitente”, i vini (presenti anche i vini apuani dei Colli di Candia Doc), e molti prodotti espressione della più alta agricoltura. La kermesse organizzata dal Comune di Camaiore con il contributo della Banca del Credito Cooperativo della Versilia e con la collaborazione del Mercato dei Fiori di Viareggio, del Mercato Ortofrutticolo di Camaiore, Coldiretti, Cia, Unione Agricoltori e Consorzio “Sapori di Versilia, sarà ricordata per essere entrata nella storia del libro del “Guinness World Record” con i quasi 8 chilometri di spaghetto (7 km 5650 metri per la precisione) impastato all’ombra della Villa (500 euro l’ammontare della spaghettata benefica a favore della Misericordia di Capezzano), e per aver ospitato il debutto del farmer market in Versilia promosso da Coldiretti. Ma sarà un’edizione che rimarrà nella storia della mostra soprattutto, per essere stata l’edizione della svolta. “Una 42° edizione – ha commentato il Sindaco del Comune di Camaiore, Giampaolo Bertola – che è il trionfo di tutti i soggetti che vi hanno preso parte. Dagli espositori alle organizzazioni sindacali, dal Mercato dei Fiori alla Banca che hanno, come ogni anno, garantito la loro determinante partecipazione. Questa edizione di Demetra è stata davvero super”. Molto soddisfatto l’assessore alle attività produttive, Riccardo Micheli che ha sottolineato “il cambio di passo” di Demetra. “La qualità ha premiato. Questa per la mostra è stato l’anno del cambio di rotta. Vogliamo far diventare Demetra la più importante mostra dell’agricoltura della costa toscana. Abbiamo i numeri e i prodotti per esserlo. Lecito provarci. Lecito ambire a fare di Camaiore la capitale toscana dell’agricoltura. E’ stata una edizione indimenticabile”. Sulle ali dell’entusiasmo dell’edizione appena conclusa l’amministrazione ha già stabilito la data della 43°: “Dal 21 al 23 maggio – conclude l’assessore Micheli – del 2010 naturalmente”.
Edizione 2009
Capezzano Pianore (Lu), 22-24 maggio 2009 42° "Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra"
DEMETRA 2009, SCENDONO IN CAMPO OLTRE 200 ESPOSITORI VERSILIESI TUTTO PRONTO PER LA 42° EDIZIONE DELLA MOSTRA-VETRINA CAMAIORESE

A Villa Le Pianore, a Capezzano, si rinnova il miracolo di "Demetra" tra esposizione di fiori e ortaggi, frutti e piante, dimostrazioni di arte floreale e talk show, percorsi del gusto, spettacoli e assalti a guinness. 6 mila addetti, 860 aziende e circa 350 ettari coltivati tra fiori e ortaggi tra Camaiore, Viareggio, Massarosa e Pietrasanta. Camaiore capitale degli ortaggi, Viareggio dei fiori. Demetra vetrina del "Made in Versilia" orto-floricolo. Questione di dettagli per la 42° edizione di "Demetra". E' tutto pronto, o quasi, per la prossima mostra dei fiori e degli ortaggi camaiorese che quest'anno (22-24 maggio) sarà caratterizzata da una doppia anima rivolgendosi, da una parte sempre più agli addetti ai lavori e agli "specialisti" con iniziative settoriali e di approfondimento, dall'altra ad un pubblico più popolare grazie ai percorsi del gusto, alle dimostrazioni di arte floreale e sculture vegetali, alle mostre in Villa e ai talk show serali condotti da Fabrizio Diolaiuti (ancora top secret la rosa degli ospiti); elementi che hanno contribuito alla riuscita negli anni precedenti di questo grande evento, antipasto all'estate e alla bella stagione. La "Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra" (info turismo@comune.camaiore.lu.it e 0584.986204) vuole confermarsi, anche in questo 2009 di crisi e difficoltà, una vetrina d'eccellenza e di rilancio, nel panorama degli eventi espositivi orticoli e floricoli d'Italia, oltre che una deliziosa meta turistica, motivo e traino per scoprire "angoli" della città di Camaiore e della Versilia altrimenti poco visitati. A scendere in campo, nei maestosi spazi della borbonica Villa Le Pianore a Capezzano nel Comune di Camaiore saranno oltre 200 espositori espressione della grande cultura orto-floro-vivaistica, e del top del settore grazie al coinvolgimento consolidato del Mercato dei Fiori di Viareggio, del Mercato Ortofrutticolo di Camaiore, della Banca del Credito Cooperativo della Versilia e della Lunigiana, delle organizzazione agricole Coldiretti, Cia e Unione Agricoltori, e di realtà importanti, se pur nuove, a livello regionale come il Consorzio "Toscana Produce" con oltre 30 milioni di pianti prodotte all'anno. Quella di Demetra 2009 è la più imponente "delegazione" di espositori degli ultimi anni a ulteriore conferma della crescente importanza della manifestazione. Non solo fragole, rossissime e bellissime come tradizione vuole e che saranno rappresentate da un folto gruppo di produttori; a Demetra protagonisti saranno i fiori, in vaso e recisi, coloratissimi e profumati, le piante ornamentali e da "frutto" tipiche della costa, che hanno fatto del distretto interprovinciale Lucca-Pescia uno dei principali poli orto-florovivaistici italiani. Non mancherà la verdura e la frutta di stagione a "km zero", rispettosa dell'ambiente, biologica, no Ogm, e prodotta nei campi vicini con i metodi dei contadini di una volta.

bordo_foglie_4 (5K)

Nell’antichità Demetra era la dea dei campi e delle messi, che aveva insegnato agli uomini la coltivazione dei campi; veniva rappresentata come una matrona severa e maestosa, con una corona di spighe sul capo, una fiaccola in mano e un canestro ricolmo di frutta nell’altra. In suo onore venivano sacrificati buoi e maiali e le venivano offerti frutta e miele.

Ispirandosi a queste antiche tradizioni, nel suggestivo scenario offerto da Villa Le Pianore (Capezzano Pianore – Camaiore, LU) si svolge l’appuntamento annuale con Demetra, la mostra mercato che festeggia l’arrivo dell’estate attraverso la celebrazione di madre natura e di tutti i suoi prodotti. 

Demetra, la mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra, vieneb+or anizzata dall’Assessorato alle Attività Produttive e dall’Assessorato al Turismo del Comune di Camaiore, in collaborazione con il Mercato dei Fiori di Viareggio.
La rassegna, dedicata al mondo ortofloricolo, è divenuta negli anni un vero e proprio punto di riferimento per gli addetti ai lavori e uno degli appuntamenti tradizionali della primavera camaiorese.


Per segnalare manifestazioni a tema floreale scriveteci all'indirizzo
dilloconunfiore@iol.it